Maglietta Zenaroller – Mezza di Genova

Per chi parteciperà alla Mezza di Genova con i pattini è possibile acquistare la maglietta Zenaroller dell’evento :) .

Per vedere l’anteprima e per tutti i dettagli relativi all’ordine e acquisto andate nella sezione Felpe e Magliette.

Termine ultimo per ordini: 10 Aprile 2015

NOTA: per chi volesse acquistare solo la maglietta Zenaroller ufficiale del 2015, questa non è tale modello, ma è stata creata per l’evento della Mezza di Genova in versione semplificata.

Approfondisci

mezza di genova - event

Mezza di Genova – Informazioni e dettagli

Per tutti quelli che vorranno partecipare con noi il 19 aprile alla Mezza di Genova con i pattini ecco le indicazioni di massima, orari e punti di ritrovo.

Chi intende partecipare è invitato a farci sapere in qualche modo la sua presenza, così da coordinare meglio l’organizzazione.

Informazioni principali

  • Percorso: www.zenaroller.com/maps (a sinistra nei percorsi scegliete Mezza di Genova)
  • Punto di ritrovo: Eataly Genova, Calata Cattaneo 15
    (per i principianti: leggete più in basso :) )
  • Data e ora: domenica 19 aprile, ore 9.00
  • Orario partenza atleti: 9.30
  • Orario partenza con pattini: circa 10 minuti prima, 9.20
  • Iscrizione: Non ci sono termini di iscrizione anche se invitiamo tutti a donare cinque euro tramite l’iscrizione alla family run che verranno dati in beneficenza.
  • Avremo una partenza simbolica, superate le prime centinaia di metri si dovrà lasciar passare i circa 3000 atleti che partiranno alle 9:30 (per i temerari leggete dopo :) )

Chiusura strade e orari

Alcune strade saranno chiuse per un tempo limitato per non causare disagi alla circolazione. Qui i cancelli orari in cui saranno accessibili per noi.

Chiunque non riuscisse a percorrere tali tratte entro i tempi riportati, dopo non potrà più farlo in quanto riprenderà la circolazione veicolare

  • Sopraelevata (direz. levante): massimo 11.15
  • Sopraelevata (direz. ponente): massimo 11.45
  • Corso italia: chiusa fino alle 18.00 (approfittatene!! :D )

Gruppi

Per permettere a tutti di godersi questa giornata abbiamo pensato a 3 “gruppi”, divisi in base al livello di ciascuno. Ognuno è libero di mettersi nel gruppo che preferisce o di cambiare idea anche durante la pattinata.

  • Gruppo 1 – Extreme

    Partenza dal punto di ritrovo all’ora stabilita
    Si potrà partire e fare tutto il percorso della maratona rimanendo davanti ai maratoneti. In questo caso è richiesto un livello abbastanza alto e capacità di sostenere un ritmo di pattinata elevato per tutti i 20Km per non causare intralcio ai corridori che seguono.
    Nel caso si venga raggiunti è obbligatorio lasciar passare per non intralciare la manifestazione.

  • Gruppo 2 – Intermedio

    Partenza dal punto di ritrovo all’ora stabilita
    Chiunque voglia approfittare delle strade chiuse al traffico (anche affrontando tutti i 20Km) ma con un ritmo più tranquillo. Dopo la partenza sarà quindi necessario lasciare strada ai corridori senza intralciarli. In seguito sarà possibile continuare la pattinata in coda al gruppo dei maratoneti e completare, volendo, l’intero percorso.

  • Gruppo 3 – Principianti

    “E se non so pattinare molto bene? Rimango a casa?”

    Certo che no!! :D

    Abbiamo studiato il percorso della maratona con cura, effettuando anche sopralluoghi per controllare di persona (anzi col le ruote) la situazione. Vi è una buona parte di percorso che anche i pattinatori meno esperti possono affrontare (ti basta essere andato un po di volte in corso italia e riuscire a pattinare senza bisogno di una ringhiera per tenerti ;) ).

    In questo caso l’appuntamento è in zona Piazza della Vittoria, ore 10.00.

ok…abbiamo quasi finito :D
Il percorso è impegnativo, nei primi km avrete una pavimentazione a tratti sconnessa,e due discese non facilissime,una piu corta e stretta,altra piu larga ma piu lunga,e le due rampe di accesso alla sopraelevata in salita e le due in uscita in discesa entrambe molto tecniche perché sono ripide e corte.

Indipendentemente dal gruppo che sceglierete, consigliamo comunque di dotarvi di:

  • protezioni (polsiere, ginocchiere, etc.)
  • uno zainetto in cui mettere le scarpe così da poter eventualmente togliere i pattini in caso siate stanchi, vi sia un pezzo di strada che non vi sentite di affrontare, o altro.

Vi aspettiamo!!!

Per chi viene da fuori Genova

Se vuoi partecipare all’evento e vieni da fuori Genova, alla pagina Informazioni utili su Genova puoi trovare informazioni su parcheggi, dove dormire e mangiare ;)

Approfondisci

Un po' di storia sui pattini….

Zena Roller é anche cultura e informazione……………. Un rapido racconto di come sono nati i pattini……. Buona lettura!

 

 

 Alla fine dell’Ottocento, un milione di dollari rappresentava senza dubbio una bella cifra. Ed è quella che, a conti fatti, ha guadagnato James Leonard Plimpton grazie ai suoi pattini a rotelle. Certo, visto l’impatto travolgente che ebbero sulla società e sulle generazioni successive, gli stivaletti semoventi avrebbero potuto produrre persino qualche verdone in più per il loro inventore. In realtà quelli brevettati da Plimpton il 4 luglio1863 non sono i primi pattini in assoluto, ma quelli che sono riusciti a entrare in tutte le case degli States e del mondo.I primi esemplari di scarpe a quattro ruote di cui si ha notizia sono quelli usati per uno spettacolo londinese del 1743. Di questi si è persa però ogni traccia, e non si ha nessuna idea, ancora oggi, di chi fosse l’autore di tale meraviglia. Più conosciuti sono invece quelli con quattro ruote di metallo in linea, cioè una in fila all’altra, inventati dal belga John Joseph Merlin nel 1760. John era un musicista, matematico, orologiaio e genio della meccanica. A 25 anni, in occasione del suo trasferimento da Parigi a Londra, aprì il suo personalissimo Merlin’s Mechanical Museum, dove i visitatori potevano giocare con le sue macchine e suoi orologi dal moto perpetuo, ascoltare la musica dalle sue scatole e provare curiose sedie a rotelle per pochi scellini soltanto.I pattini di Merlin, il cui debutto avvenne proprio ai suoi piedi durante una festa in maschera, erano decisamente poco manovrabili e consentivano a malapena di andare dritto o curvare con angolature estremamente ampie. Difetto comune anche a quelli creati nel 1819 da un uomo conosciuto soltanto come Monsieur Petitbled (i primi in assoluto a essere stati brevettati) e ai Rolito, i pattini a cinque rotelle creati da Robert John Tyers nel 1823. Niente a che vedere, però, con quelli che sarebbero stati indossati dalle sexy cameriere di molti bar statunitensi, che del servizio a rotelle avevano fatto un’attrazione per i clienti.A porre rimedio ai difetti dei primi esemplari fu un altro inventore americano, James Plimpton appunto, un giovane di Medfield (Massachusetts) che già nel 1855 aveva costruito un primo modello senza però ottenere grandi miglioramenti rispetto a quelli allora in commercio. Il suo secondo tentativo fu invece quello giusto. Due i cambiamenti fondamentali, quelli che facevano la differenza rispetto ai predecessori: le ruote disposte a coppie parallele, invece che in linea, e il fatto di aver attaccato le due coppie all’asse portante del pattino in modo indiretto, cioè attraverso un altro asse trasversale. In questo modo, per curvare e manovrare bastava semplicemente spostare il peso nella direzione giusta, senza nessuna fatica e compiendo angoli anche molto stretti.Il modello di Plimpton ebbe un successo straordinario: improvvisamente sembrò che buona parte dell’umanità si spostasse sulle piccole ruote.

Fonte: daily.wired.it

 

Approfondisci

ZR-METTI UNA DOMENICA IN CORSO ITALIA!!!!!!

Domenica scorsa Corso Italia é stato chiuso al traffico veicolare per la gioia di grandi e piccini e anche noi eravamo presenti con due piccoli Zenarollerini Elio e Giulia che con i loro sorrisi spontanei mi hanno fatto capire quanto sia importante avere spazi all’aria aperta senza essere sepolti dai gas di scarico e dall’inquinamento acustico!!!!!! :D :D

Bellissima giornata con un intermezzo equino molto divertente …………. buona visione!!!!

http://youtu.be/p7T0bHISB2k

 

Approfondisci

10345544_10205459906403666_3713570906142457272_n

ZR-Roller Night del 27/10/2014

Ciao Skaters……. eccoci ritornati alle nostre serate sulle 8 ruote. Ieri il vento gelido di tramontana non ha impedito ai nostri impavidi pattinatori di cimentarsi in un percorso molto impegnativo con risate, sudate, e cadute!!!!!! Il sottoscritto in quanto non piu’ in età si é spalmato al suolo per ben 3 volte, di cui una da una scalinata………. :D . Il nostro mitico “Sergione” é letteralmente volato dai gradini insidiosi di Palazzo Ducale cercando di riprendere Ricky mentre scendeva all’indietro una scalinata di “un milione e mezzo di gradini!!!!!” Nonostante i 13 kilometri percorsi vi garantisco che é stata dura per le numerose salite ma anche bellissime discese………… é bello pattinare con voi ragazzi grazie!!!!!!!

Percorso effettuato (clicca sul link)

http://youtu.be/UJVaXpceh8M

 

 

Approfondisci

Bora-Bora-1080x1920

ZenaRoller in vacanza……………

Ciao Ragazzi,

siccome siamo prossimi alle vacanze mi é venuta in mente un’idea secondo me carina che volevo condividere con voi….

Zena Roller in vacanza……………….

Ovunque andiate a passare le vostre vacanze portatevi la T-Shirt del gruppo e fatevi una foto vicino ad un momumento o ad un’indicazione del luogo vacanziero, chi non avesse ancora la maglietta puo’ scrivere un cartello un disegno o qualsiasi altra cosa che riporti al gruppo. Inviate la vostra immagine all’indirizzo mail zenaroller@gmail.com.

Alla fine di Settembre, dopo un sondaggio alla Pagnoncelli :D, la fotografia piu’ simpatica verrà premiata con una maglietta del gruppo a scelta tra quella ufficiale oppure quella della Roller Night…………..

Per chi si appresta a partire auguro buone vacanze e per chi rimane ci si vede presto!!!!!!!!!!!

 

 

Approfondisci

IMG_20140921_130422

ZR- Impronte in Via dei Pescatori del 21 settembre 2014

Oggi abbiamo approfittato dell’evento “SuperElevata” per percorrere Via dei Pescatori, via generalmente chiusa al traffico, che parte dal porto antico e prosegue fino alla foce passando all’interno del porto di Genova, per un totale di circa 3 km. E’ stato un evento unico anche perché la via era semi deserta, occupata solo da noi e dagli studenti di alcune facoltà italiane che la coloravano con le loro installazioni, con lo scopo di attirare l’attenzione sul recupero delle zone degradate della città, sul riciclo dei materiali ma, soprattutto, sulla mobilità sostenibile, tema a noi estremamente caro. Da qui è nato il gemellaggio instintivo e instantaneo con un gruppo di ricercatrici venete che hanno impostato la loro “impronta” sullo slogan:

Lascia la macchina a casa e infilati un bel paio di pattini

… immediatamente una fila di conetti si è installata al loro fianco :)

http://youtu.be/hKK3PDLFLRw

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Approfondisci

Interno palestra

ZR-PALACEP palestra per l'inverno

Ciao ragazzi oggi pomeriggio in compagnia di Lara abbiamo fatto una ricognizione nella probabile futura “casetta” per l’inverno per il nostro gruppo. Ci siamo intrattenuti con Marco Marchitelli responsabile della sezione Pattinaggio Artistico e ci ha detto che il MERCOLEDI’ sera a partire dalle ore 21:00 la palestra é libera fino anche alle 24:00. La location non é tra le piu’ comode per coloro che verranno dal centro in quanto si trova sopra Voltri e si chiama PALACEP Mappa per arrivare  . Arrivarci non é difficile é attaccato all’uscita autostradale di Genova Voltri e dopo circa 5 minuti di auto si arriva. Nel prezzo da pagare é compreso lo spogliatoio (no la doccia) il parcheggio interno, l’illuminazione, mentre per il riscaldamento, se lo vogliamo, c’é un surplus . L’impianto é dotato di bar ristoro e la pista é in resina trattata con una mano di vernice che favorisce il grip per gli esercizi di pattinaggio artistico; purtroppo non sono riuscito a provarla per cui non saprei dire come é, pero’ dovrebbe essere come l’impianto, per chi ci é stato, di Via delle Trincee a Savona. Inoltre se si arriva prima e non piove ci si puo’ riscaldare pattini ai piedi nell’anello che scorre intorno alla tensostruttura.

Il pagamento sarà trimestrale a mezzo bonifico bancario se decidiamo alla fine dei tre mesi di interrompere il rapporto con la società nessun problema.

Mappa per arrivare al PalaCep

A fronte di cio’ (e non credo che riusciamo a trovare un prezzo piu’ basso ed una pista piu’ liscia) chiedo per chi é veramente interessato di compilare il form sotto sia chi accetta e sia chi non accetta di iscriversi in maniera da capire se abbiamo raggiunto tutti i membri del gruppo.

Grazie per l’attenzione e scusatemi se mi sono dilungato troppo ma ho cercato di essere stato il piu’ preciso possibile!!!! :D

 

Approfondisci

Prima Roller Night

Prima Roller Night ZenaRoller

Ciao Ragazzi la prima RollerNight avvenuta ieri 14 Maggio 2014 e’ stata un test per vedere uno dei tanti percorsi che si possono fare nel nostro centro città….. é andata bene!!! Il percorso prevedeva una distanza di circa 7 km il tratto era pianeggiante quindi adatto anche chi é alle prime armi. Siamo partiti da Piazza della Vittoria e percorrendo Viale delle Brigate Partigiane siamo arrivati in Corso Marconi per poi imboccare Corso Italia dove abbiamo trovato una nuova componente di ZenaRoller Eleonora Gambaro e Stefano Parodi anche lui iscritto stamattina, siamo arrivati fino alla chiesa di Boccadasse e siamo ritornati indietro al punto di partenza. Eravamo pochi ma ci siamo divertiti molto, sono sicuro che per la prossima saremo piu’ numerosi ;) Colgo l’occasione per ricordare a tutti gli iscritti che la “ZENAROLLER NIGHT ” sarà un’abitudine settimanale con ritrovo tutti i MARTEDI’ alle ORE 21:00 presso l’ARCO di PIAZZA DELLA VITTORIA!!!! NON MANCATE!!!! RIEMPIAMO LE SERATE GENOVESI DI PERSONE GIOIOSE SULLE 8 RUOTE ;)

Approfondisci

Tricks Vari

Aiutaci a costruire Zenaroller!

ATTENZIONE: la seguente comunicazione contiene messaggi propagandistici con possibile utilizzo di toni vannamarchiani.

A tutti i pattinatori in ascolto: Genova è una città ricca di roller-utenti!

Li vedi ruminare la sera al porto antico; Pascolano lungo Corso Italia, li vedi trascinarsi tranquilli sulle loro otto ruote da 80mm.

Noi di Zenaroller abbiamo un obiettivo. Sfidante, certo, ma raggiungibile. Vogliamo trasformare ogni Roller-Pascolante Solitario (RPS) in un Rampante Purosangue a Rotelle (RPR).

Ma per farlo abbiamo bisogno di tutte le forze di cui disponiamo. Abbiamo bisogno di Te. Si, Te. Te che ti chiedi se sto parlando con te.

Come fare? Semplice! Ecco i tre passi da seguire per contribuire alla causa

  1. Scarica il PDF dei bigliettini da visita di Zenaroller CLICCANDO QUI
  2. Stampa il docuemento e ritaglia i biglietti
  3. Portali sempre con te, quando vedrai un pattinatore dovrai semplicemente metterglielo in mano

Semplice vero? Non aspettare, AGISCI ORA! Salva anche tu un pattinatore dalla monotonia del pascolaggio solitario.

Messaggio a cura del FAPLSDRPR – Falange Armata Per La Salvaguardia Del Rampante Purosangue a Rotelle.

Approfondisci

ZR Ciclabile Levanto-Framura 5 Ottobre 2014

Ciao ragazzi,

effettuata ricognizione sul percorso da Levanto a Framura, la ciclabile é molto bella sia dal punto di vista paesaggistico, anche se buona parte é in galleria, che del fondo stradale ottimo asfalto e le famose pozze di acqua non le abbiamo incontrate.

Nulla a che vedere con la ciclabile Arenzano Varazze !!!! ;)

Da rifare con tutto il gruppo un weekend anche in inverno!!!!

http://youtu.be/wT3tr39R5HI

Approfondisci

Zenaroller è online!

Ragazzi, ci siamo! È online il nuovo scintillante (un po’ sushi-style-minimal-haiku a dire il vero) sito degli ZENAROLLER! Quello che è nato come un incontro tra pochi appassionati sta velocemente diventando una realtà grazie alla partecipazione di tutti voi roller-amatori genovesi!

Come vedete c’è molto da fare, molti contenuti da inserire, ma la cosa più importante c’è già: un gruppo nascente di personaggi interessanti! Abbiamo un nuovo logo, un sito tutto nostro dove pubblicheremo di volta in volta gli eventi e gli appuntamenti più importanti e dove raccoglieremo informazioni utili a chiunque voglia avvicinarsi al mondo del pattinaggio in linea genovese.

Che dire, benvenuti su Zenaroller!

Approfondisci

Be a Rollerzero for one day!

Ebbene si purtroppo anche questo weekend é finito………. tra mangiate di tigelle e gnocco fritto e bevute di lambrusco D.O.C. ci siamo divertiti da pazzi e abbiamo portato a casa un qualcosa in piu’ da mettere nel nostro zaino da pattinatore…………. Provato con successo a scendere dalla rampa (in palestra :D) e a saltare ricadendo sui propri pattini a parte Max che ha tentato una doppia giravolta carpiata riuscendo nell’intento a divertire e nello stesso tempo a preoccupare tutti gli skaters presenti!!!!!! Abbiamo provato le mitiche Gobbe dello skate park straccionando a terra parecchie volte …. bhe é lo scotto che si deve pagare ci stà!!!!! Rientrati a casa con un bel po’ di magone (tristezza!!!) sapendo che ripeteremo questo bellissimo fine settimana che nonostante il caldo torrido non ci ha impedito di darci dentro a bestia!!!!! Grazie a tutti i partecipanti in particolare a Giovanna e Pietro che ci hanno ospitato…………. E ora cuccatevi video e foto che raggruppo tutte qui per non perderle nel tempo!!!! :D :D :D

http://youtu.be/ZAluMbNoo6g

 

 

Approfondisci